18 Maggio 2019

Viabilità - Approvato dalla “Direzione generale delle strade” dell’Anas il progetto per l’ammodernamento della statale “Occidentale Etnea”

Sa 284 Bronte-Adrano, ormai ci siamo

Tra 2 -3 settimane dovrebbe essere pubblicata la gara d’appalto per il secondo lotto

Ormai ci dovremmo essere. Ancora due, massimo tre settimane e l'Anas dovrebbe pubblicare la gara d'appalto per la realizzazione del secondo lotto della nuova Ss284 che da contrada Passo Zingaro raggiunge l'abitato di Adrano. Anche questa volta a dare la notizia è il senatore Pino Firrarello che continua a seguire i progetti sul territorio.  (leggi tutto)



La Sicilia 16 Maggio 2019

Soddisfazione del sindaco Calanna alla firma del verbale di apertura del cantiere

Restyling della chiesa San Vito

«Ringrazio i frati e la giunta»

Iniziano a Bronte anche i lavori per ristrutturare la chiesa di San Vito. Ieri la firma del verbale di apertura del cantiere, alla presenza dell'impresa del catanese che si è aggiudicata la gara d'appalto, del sindaco Graziano Calanna, dell'ingegner Salvatore Caudullo, responsabile dell'ufficio tecnico e del geometra Nino Saitta del comune. I lavori sono stati consegnati già da tempo, ma le suore che prestano la propria opera nell’adiacente convento, avevano chiesto di evitare di occupare la chiesa nel periodo delle celebrazioni pasquali. (…) Con i quasi 800 mila euro si dovrà totalmente rifare il tetto, eliminare le infiltrazioni, rifare la pavimentazione ed effettuare operazioni di restauro conservativo nel rispetto di quanto richiesto dalla Soprintendenza.


14 Maggio 2019

Ornella Giusto premio Fidapa 2019

Conferito, sabato scorso a Bronte, il premio «Donna Fidapa 2019» all’attrice catanese Ornella Giusto, per il suo essere «donna e artista versatile, orgogliosamente siciliana». Nora Caserta (già presidente Fidapa di Bronte e del Distretto Sicilia) per l’impegno profuso nei 25 anni di carriera fidapina, ha avuto la nomina di socia onoraria. Fra i presenti l’onorevole Castiglione, il senatore Firrarello, i presidenti dei sodalizi Salvatore Tirendi (Circolo di Cultura) Giacinto Schilirò (Rotary) e Margherita Romeo (Donne insieme). Molto sentito il momento dei ringraziamenti da parte delle protagoniste (nella foto da sx): Maria Ciancitto (vice presidente Distretto Sicilia), Francesca Longhitano (collegio nazionale garanti), Nora Caserta, Cettina Oliveri (vice presidente nazionale), Vincenza Carroccio (presidente Fidapa Bronte) e Ornella Giusto. (Luigi Putrino, Giornale di Sicilia)



6 Maggio 2019

Il volo finale dell'Aquila Bronte

Una piazza storica ritrova la "B"

L'ultimo punto di Danilo Cortina fa esplodere la festa. L'Aquila Bronte ritorna sul palcoscenico nazionale, conquistando la promozione in serie B maschile con merito e centrando il “doble” dopo il trionfo in Coppa Sicilia. Nella finalissima, giocata a Mascalucia davanti a una straordinaria cornice di pubblico, arriva la vittoria per 3-1. (leggi tutto)



26 Aprile 2019

Don Alfio Daquino nuovo vicario foraneo

Don Alfio Daquino, arciprete della Chiesa Madre di Bronte, è il nuovo vicario foraneo ed è subentrato a don Vincenzo Bonanno, pure nel consiglio d’amministrazione delle «Scuole Donzelle Calanna», opera pia fondata nel 1823 con beni pubblici e privati. I relativi regolamenti, approvati con regio decreto del 1831, prevedono fra gli amministratori dell’istituto anche il sindaco di Bronte.

L’opera pia possiede un pistacchieto da valorizzare, di oltre 50 ettari, denominato «loco di Boscia». [Luigi Putrino]



17 aprile 2019

CONSIGLIO COMUNALE

Dimissioni di Valeria Franco
la surroga di Russo sospesa

Ti trovi in:  Home-> News ed Eventi

NOTIZIE DA BRONTE

Quotidiani, Giornali on line

Bronte118, Live SiciliaLa Sicilia, Corriere della Sera, La Repubblica, Il Fatto Quotidiano, La Stampa, Fanpage.it, HuffingtonPost, Il Giornale, Libero, La Verità, Affari Italiani, Il Foglio, Il Messaggero, Il Manifesto, Giornale di Sicilia, Corriere del Mezzogiorno, Il Sole 24 Ore, Gazzetta dello Sport, Quattroruote, L'Espresso,  Panorama, Focus, Dove

Sky Rassegna stampa, Ansa, AGI, Adnkronos, Google News, Rai News 24, TV8
 Sky TG 24, Repubblica TVTG COM 24,
TG 5, Rai TV Notizie - RAI-Televideo
 Oggi in TV Rai

Piccolo vocabolario brontese

UNO SGUARDO AL FEMMINILE

di Laura Castiglione

Elogio della Sparacogna

Non si capisce come il Tamaro, pianta erbacea che cresce nel sottobosco dell’Etna tra aprile e maggio abbia tanto conquistato tutti i brontesi che  ...

Si parla di ...

La viola del Re Davide a Bronte
Il gruppo marmoreo dell'Annunziata
Enrico Greco
Èlia Longhitano
Le cosiddette ingiurie a Bronte
Abate Giuseppe Castiglione
il Barone Giuseppe Spedalieri
Il Castello dei Nelson, restauri e trasformazioni
 

Consulta i Registri della Matrice

E-Book per Voi

Libri ed altro su Bronte Insieme

I nostri libri in formato

Google Maps

Bronte Street Guide

vers. in

Contrade di Bronte

Aeroporto: Partenze - Arrivi
Elenco telefonico, Orario ferroviario

Cerca il CAP - Calcola il codice fiscale

Gazzetta Ufficiale Italiana

Borsa Italiana-Azioni

Normattiva

La tua radio in diretta

Scegli tra 330 stazioni


Meteo e webcam live a Bronte

Meteo Ansa - Meteo.it


FACCE DI BRONTESI

 

Rimane in sospeso nel Consiglio comunale la surroga del consigliere Valeria Franco che, «con una delle decisioni più importante e sofferta della sua vita» il 3 aprile 2019 si è dimessa. «A causa di impegni personali e improrogabili che mi portano a vivere fuori sede – ha scritto l’ex consigliere Franco – mi sto ritrovando a non poter più essere impegnata alla causa. Questa scelta giunge a seguito di una lunga riflessione che mi ha portato a mettere la primo posto le priorità dei cittadini brontesi, nonché del Comune stesso, che meritano più attenzioni di quelle che io sto riuscendo a dedicare a loro».
Il primo dei non eletti del Movimento 5 stelle (con 195 voti) è Davide Russo, già candidato sindaco, ma poi nominato vice sindaco nel Comune di Guidonia (Roma). Durante lo scorso Consiglio comunale il segretario generale Giuseppe Bartorilla ha spiegato: «L’ordinamento giuridico non permette ai consiglieri di svolgere il ruolo di assessore o consigliere in altri Comuni. In questa sede si sta sollevando la questione di incompatibilità, di conseguenza bisogna assegnare 10 giorni per permettere al surrogante di presentare osservazioni. Poi il Consiglio si riunirà per deliberare l’eventuale sussistenza dalla incompatibilità e chiederà al surrogante di eliminarla, scegliendo quale delle 2 cariche vorrà mantenere. In base alla decisione il Consiglio dovrà deliberare se completare la surroga o dichiarare Russo decaduto». (Fonte La Sicilia del 17 aprile 2019)



27 Marzo 2019

Santuario Maria SS. Annunziata

Il restauro dell’Annunciazione

Previsti interventi di pulizia e ripristino per il gruppo marmoreo del Gagini e l’arco del 1500

La Festa dell’Annunziata, è stata quest’anno l’occasione per presentare ai brontesi il progetto di restauro del gruppo marmoreo dell’Annunciazione del Gagini e dell’arco rinascimentale che lo contiene. Nel corso di un convegno tenuto sabato 23 marzo nella navata della Chiesa dell'Annunziata, davanti alle due opere d’arte e a un pubblico numeroso e attento, il progetto è stato illustrato con gli interventi di mons. Adolfo Longhitano che ha parlato su “Il gruppo marmoreo dell'Annunziata di Bronte”, dell’arch. Gigi Longhitano (“Genesi di un’identità brontese”) e della restauratrice Maria Scalisi (“Il prossimo restauro”). Il gruppo marmoreo (le due statue della Madonna e dell’Angelo e l’inginocchiatoio) fu acquistato dal popolo brontese il 21 gennaio 1540 con un atto pubblico stipulato fra il brontese Nicola Spedalieri e lo scultore Antonino Gagini che... (leggi tutto)



19 marzo 2019

Le dimissioni? «Non c’era motivo e non avrei fatto il bene della Città»

Graziano Calanna torna ad indossare la fascia tricolore

Dopo che la Corte di Cassazione ha annullato senza rinvio le ordinanze emesse dal Gip e dal Tribunale del riesame, il sindaco Graziano Calanna questa mattina ha nuovamente indossato la fascia tricolore, accolto da tutti i dipendenti del Comune e da tantissimi cittadini. A riceverlo all’ingresso del Comune il picchetto d’onore del Corpo della Polizia municipale e lo straordinario affetto di tutti, con il vice sindaco Messina che, in Consiglio comunale, gli ha restituito la fascia tricolore. Calanna, difeso dagli avvocati Carmelo Peluso e Mariella Mirenda, rimane comunque ancora indagato per istigazione alla corruzione. A Dicembre, davanti al giudice per le indagini preliminari, aveva rigettato ogni accusa negando decisamente di aver chiesto utilità illecite per se o per i propri amici. (leggi tutto)



13 marzo 2019

SARANNO POSTE NEL CIMITERO LE OSSA RITROVATE

Riprendono i lavori nella Chiesa del Rosario

Niente stop ai lavori di ristrutturazione della Chiesa del Rosario dopo il ritrovamento di un cripta sotto il pavimento dell’unica navata. Questo l’esito di un sopralluogo effettuato dalla Soprintendenza ai Beni culturali di Catania, alla presenza dell’Asp, dell’impresa appaltatrice e dell’Ufficio tecnico del Comune di Bronte. I lavori erano stati sospesi a febbraio quando l’impresa iniziando a scavare nel pavimento della navata ha portato alla luce una cavità che contiene antiche tombe di legno. (leggi tutto)



30 gennaio 2019

Il Consiglio comunale "aperto" boccia il documento di programmazione già adottato dalla Regione

Il Piano paesaggistico non piace

«Si progettano soltanto vincoli»

“Il territorio è stufo di vincoli che impediscono tutto. La gente intende salvaguardare ambiente e paesaggio, ma vuole poter sviluppare agricoltura e turismo e strumenti come il Piano paesaggistico lo impediscono”.

E’ il messaggio che si può trarre alla fine del Consiglio comunale straordinario ed "aperto" convocato dal presidente Galati, all’interno della Pinacoteca “Nunzio Sciavarrello” , sul Piano paesaggistico. “I vincoli imposti nel Piano – ha affermato in apertura il presidente Galati - finiranno per condizionare le scelte dei cittadini e delle attività economiche. Noi abbiamo l’obbligo di difendere pistacchieti e frutteti”. Il riferimento è certamente ai molti dubbi ed a tutti quei vincoli che impediscono qualsiasi attività edilizia soprattutto nelle fasce di rispetto di boschi e fiumi. “Un Piano è necessario per regolamentare il territorio – ha aggiunto il vice sindaco Messina – ma questo qualche criticità la evidenzia. Fra queste un centro storico troppo grande ed un bosco stranamente individuato nell’area del Castello Nelson che ci impedirebbe di ricostruire il Borgo Caracciolo. Non ci resta che presentare osservazioni ed invito i cittadini a farlo”.

Per l’architetto Luigi Longhitano, che ha fatto parte dell’ “Osservatorio regionale per la qualità del Paesaggio” che ha contribuito alla redazione del Piano “questo non inserisce nuovi vincoli, semmai li regola in maniera diversa”. Il capo dell’ufficio tecnico del Comune ing. Salvatore Caudullo, ha ricordato che i termini entro cui si possono presentare osservazioni (7 febbraio per tutti, 25 aprile per i territorio vicini ai corsi d’acqua) e mostrato aree e vincoli.



13 Novembre 2018

IL CASO OSPIZIO DEI VECCHI

Ancora un impedimento procedurale con rinvio a Settembre 2019

Rinvio bis del processo sull'Ospizio dei vecchi

I presunti maltrattamenti avvenuti all'istituto San Vincenzo de' Paoli

Un impedimento procedurale per la seconda volta ha fatto rinviare al 16 settembre 2019 la prima udienza del processo, presso la seconda sezione monocratica del Tribunale per maltrattamenti e abbandono di incapace istruito nei confronti del sacerdote Don Luigi Minio, 87 anni, presidente della fondazione Istituto San Vincenzo dei Paoli - Padre Marcantonio, noto come Ospizio dei vecchi di Bronte e di 4 dipendenti.

«La struttura, che ospita anziani, è un ente ecclesiastico. Agli atti dell'inchiesta della procura avviata dopo alcuni esposti e resa nota nel settembre 2017, sono confluite indagini dei Carabinieri della compagnia di Randazzo e del Nas. Le parti offese nel procedimento sono 62. Imputati con padre Minio anche Vincenzo Greco, di 37 anni, Vincenzo Lembo, di 38, Renato Minio, di 43, Rita Riolo, di 49. I cinque imputati sono accusati dalla Procura «di aver reso la vita degli anziani ospiti particolarmente penosa e dolorosa aggredendoli verbalmente con ingiurie e minacce, non assicurando loro adeguati sufficienti pasti». Due degli indagati avrebbero anche «costretto dei disabili a consumare i pasti in una stanzetta ripostiglio» e usando nei confronti di quattro ospiti «violenza fisica consistita in spintoni e schiaffi e pugni». La Procura contesta anche «condizioni minime di assistenza agli anziani, condizioni igieniche insufficienti, e personale qualificato per l’assistenza, come la presenza di un solo operatore per 61 ospiti la notte». Al sacerdote è contestata anche «l'omessa comunicazione all'autorità di Ps dall'ingresso nella struttura delle generalità complete delle persone alloggiate».

La prossima udienza fissata è stata fissata fra 10 mesi. [Fonte Giornale di Sicilia del 13.11.2018] 



Gennaio 2018

INTERDETTO AL PUBBLICO PER LAVORI DI RESTAURO

Castello Nelson ancora chiuso da Ottobre 2016

Calanna: «Fine lavori ad Ottobre 2017»

Un anno con il Castello Nelson chiuso al pubblico per i lavori di “restauro, ristrutturazione e riuso” dell’antico maniero. Così ad ottobre 2018 ha stabilito l'ordinanza avente per oggetto l'«interdizione temporanea della struttura museale denominata "Castello Nelson Bronte"», firmata dal sindaco Calanna il 12 ottobre 2016. Da allora, fra ricorsi e contro ricorsi, tutto è rimasto fermo, bloccato: nessun lavoro è mai iniziato al Castello, anche se a dispetto di tutti, turisti e non, è rimasto chiuso. La "struttura museale denominata Castello Nelson Bronte", come da definizione dell'ordinanza sindacale del 12 ottobre 2016, resta "temporaneamente" interdetta. (leggi tutto)

 


       bronteinsieme@gmail.com

Home Page
Powered by Associazione Bronte Insieme Onlus - Riproduzione riservata anche parziale / Il sito è ottimizzato per una risoluzione video di 1024 x 768 pixel (o superiore)

Bronte Insieme: dal 2002 oltre 3 milioni i visitatori con 9 milioni di pagine visitate