Ti trovi in:  Home-> News ed Eventi

Quotidiani, Riviste, Rassegna stampa & altro on line

Bronte118, Live SiciliaLa Sicilia, Giornale di Sicilia, Corriere della Sera, La Repubblica, Il Fatto Quotidiano, La Stampa, Fanpage.it, HuffingtonPost, Il Giornale, Libero, La Verità, Affari Italiani, Il Foglio, Il Messag­gero, Il Manifesto, Il Sole 24 Ore, Corriere del Mezzo­gior­no, Gazzetta dello Sport, Quattro­ruote, L'EspressoPanorama, Focus, Dove

Sky Rassegna stampa, Ansa, AGI, Adnkronos, Google News

Sky TG 24, Sky Sport | La7 | TV8 | Repubblica TV | TG COM 24, TG 5, Mediaset Guida TV | RaiNews 24, RaiPlay-Live, Televideo, Oggi in TV Rai

Gazzetta Ufficiale Italiana - Borsa Italiana-Azioni - Normattiva - Meteo Ansa - Meteo.it

Aeroporto: Partenze - Arrivi / Elenco telefonico, Orario ferroviario / Cerca il Cap - Calcola il Codice fiscale


NOTIZIE DA BRONTE
NEWS & EVENTI da BRONTE



3 Dicembre 2019

Sacerdote e cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica

Addio a Mons. Antonino Calanna

Mons. Antonino Calanna, 92 anni, ha lasciato oggi la dimora terrena. I funerali avranno luogo domani 4 dicembre in Cattedrale alle 11,30. Oggi a partire dalle 16,00 la salma sarà nella vicina Parrocchia S. M. della Consolazione; dopo i funerali sarà trasportata nel cimitero di Bronte.

Presidente emerito dell’IDSC, Mons. Antonino Calanna fu ordinato sacerdote il 20 Agosto 1950, da S. E. Mons. Guido Luigi Bentivoglio. Nel 1961 fu chiamato dallo stesso Arcivescovo Bentivoglio a dirigere l’allora Pontificia Opera Assistenza; la nomina di Presidente dell’Opera Diocesana Assistenza di Catania gli fu rinnovata dai vari arcivescovi che si sono succeduti nella diocesi (Pio Vigo, Picchinenna, Bommarito) ogni tre anni. L’ultima volta – per un altro triennio – il 3 novembre 2003 da parte dell’Arcivescovo Salvatore Gristina. Il 12 ottobre 2004, venne nominato un nuovo Presidente. 

Il 2 Giugno 2009, su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Mons. Antonino Calanna è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana per aver dedicato la propria vita al servizio della Chiesa e dei più deboli. (Fonte Prospettive)

Leggi  "La scomparsa di Padre Antonino Calanna, imprenditore della carità e dell’inclusione", in Cronaca Oggi Quotidiano)



3 dicembre 2019

Il Castello, il Museo di Sculture in pietra lavica e i Giardini interdetti al Pubblico da Ottobre 2016 per lavori di restauro

Castello Nelson ancora chiuso

Calanna afferma che «la misura ormai è colma». Diffida all'impresa per la ripresa dei lavori

Oltre tre anni con l’antico maniero, il Castello che fu di Horatio Nelson, chiuso al pubblico per lavori (mai effettivamente partiti) di “restauro, ristrutturazione e riuso” come stabilito il 10 ottobre 2016 dall'ordinanza avente per oggetto l'«interdizione temporanea della struttura museale denominata "Castello Nelson Bronte"», firmata dal sindaco Graziano Calanna. Da allora, fra ricorsi, contro ricorsi e problemi vari, tutto è rimasto fermo, bloccato: nessun lavoro è mai iniziato, e a dispetto di tutti, turisti e non, tutto (appartamenti ducali, chiesa, museo di sculture in pietra lavica, giardino inglese, ...) è rimasto anche sbarrato e inaccessibile.

Dopo tre anni, nel mese di giugno scorso, veniva segnalata una "interlocuzione intensa" fra l'Amministrazione comunale ed il Consorzio di imprese Ciro Menotti di Ravenna che nel luglio del 2016 si era aggiudicato i lavori. Il complesso museale del Castello è continuato a restare però ancora interdetto ai visitatori ed ai pochi turisti che arrivano a Bronte e rischia di rimanere chiuso ancora a lungo. Oggi il sindaco Calanna afferma che «la misura ormai è colma». (leggi tutto)



28 Novembre 20199

Ciclo di eventi spalmati nell’arco di un anno

Percorsi culturali in Pinacoteca

Incontro con mons. Antonino Raspanti

Bronte, Pinacoteca Nunzio Sciavarrello (salone centrale)La “Pinacoteca Nunzio Sciavarrello”, prestigiosa struttura museale brontese, organizza un ciclo di eventi culturali incentrati su identità territoriale e coesione sociale.

«L’obiettivo di questi eventi – ci dice il Presidente della Pinacoteca Carmelo Indriolo - è quello di promuovere “cultura” intesa come dimensione sociale, ossia cultura di comunità di persone che vivono il proprio presente e progettano il proprio futuro con responsabilità e con la condivisione del perseguimento del bene comune in un contesto sociale più coeso.»

Eccoci, allora, ai “Percorsi Culturali in Pinacoteca” pensati da Indriolo con la visione di compiere un cammino originale e innovativo rispetto agli standard fin qui espressi: la realizzazione di un ciclo di eventi centrati su tematiche di particolare interesse socio-culturale, cadenzati nel tempo e comunque spalmati nell’arco di un anno, con la presenza di personalità di alto rilievo ed il confronto interattivo caratterizzato dalla formula incontro-dibattito.

Il primo di questi incontri avrà luogo nei locali della Pinacoteca alle 17,30 di martedì 10 dicembre 2019 con la presenza autorevole di S.E. mons. Antonino Raspanti, Vescovo di Acireale e Vice Presidente della Conferenza Episcopale Italiana che parlerà sul tema Cultura, Turismo e Sviluppo di territori - L’etica dell’economia e la filosofia della solidarietà. Moderatore il Dott. Salvo Fallica, scrittore e firma prestigiosa di importanti testate giornalistiche.

Il programma della manifestazione prevede anche una testimonianza sul modello di sviluppo turistico della Pro Loco Bronte.



17 Novembre 2019

Restauro della chiesa di San Vito

Lavori fermi da 3 mesi

Il restauro della Chiesa di San Vito dei frati minori francescani è rimasto in stand by per tre mesi e mezzo, ma l’ufficio tecnico comunale sostiene di non avere avuto notizia di sospensione dei lavori dall’impresa mentre i parrocchiani assicurano: «I lavori sono rimasti fermi dalla fine dello scorso luglio fino a metà novembre». La firma del verbale di apertura del cantiere porta la data del 16 Maggio u.s.. (leggi tutto sul Giornale di Sicilia)



14 Novembre 2019

Amministrative, Comuni al voto nel 2020

In campo Firrarello?

Diversi centri del Catanese, l'anno prossimo, potrebbero entrare nella roulette elettorale - Gli scenari

Ben nove Comuni del Catanese potrebbero avere un nuovo sindaco nel 2020. La roulette elettorale è già in movimento alle falde dell'Etna, fra grandi e piccoli centri che fanno ognuno storia a sé. (…) Spostandosi verso il vulcano, ecco le piazze di Bronte e Pedara.

Test fondamentali incrociati da un lato per l'onorevole dem Anthony Barbagallo, dall'altro per la ditta Pino Firrarello-Giuseppe Castiglione in cerca di nuova vita politica dopo aver riabbracciato Forza Italia. E proprio l'80enne ex senatore sarebbe pronto all'ennesima sfida elettorale. Per riprendersi la poltrona di sindaco lasciata nel 2015, dopo due mandati, a Graziano Calanna, alfiere dell'area Barbagallo. Ammaccato, a sua volta, dall'inchiesta Aetna della procura di Catania, che per più di cento giorni lo costrinse ai domiciliari, eppure ancora in sella e pronto a ricandidarsi. (leggi tutto su MeridioNews)



26 Settembre 2019

STRADA RURALE NEL PARCO DELL'ETNA

Ruspe in azione e colata di cemento in contrada Musa

Ruspe in azione e colate di cemento in una zona protetta dell’Etna, in contrada Musa a Bronte, ma dal comune assicurano: "Lavori regolari e da completare".

Domenica scorsa, dopo un intervento di livellamento del fondo naturale con una pala meccanica, secondo quanto segnalatoci, col calcestruzzo sono stati pavimentati tratti di un sentiero ricadente in zona B del Parco dell’Etna. La strada rurale è quella che si è dovuta percorrere avanti ieri, per raggiungere il sito naturalistico, scelto dal Comune, per tenere la conferenza stampa di presentazione della "XXX Sagra del pistacchio verde dop di Bronte". (leggi tutto)


       bronteinsieme@gmail.com

Home Page
Powered by Associazione Bronte Insieme Onlus - Riproduzione riservata anche parziale / Il sito è ottimizzato per una risoluzione video di 1024 x 768 pixel (o superiore)

Bronte Insieme: dal 2002 4 milioni i visitatori con 9 milioni di pagine visitate