Home Page

Eventi sportivi a Bronte

Ti trovi in: Home-> News da Bronte-> Sport vari

News correlate precedenti


26 Ottobre 2016

SPORT

Giro d’Italia: dalle Madonie ai Nebrodi tappe per campioni

Dopo 8 anni torna a Bronte

Svelato ufficialmente il percorso del Giro d’Italia 2017, in programma dal 5 al 28 maggio. Un’edizione numero 100 che torna in Sicilia e che promette spettacolo nelle tappe dei paesi etnei. A distanza di sei anni il Giro d’Italia sale sull’Etna con una doppia tappa (la quarta e la quinta) che coinvolgerà almeno 18 località alle pendici del vulcano, fra le quali dopo 8 anni anche Bronte, nel cuore del Parco dell’Etna.

Si inizierà il 9 maggio con la tappa Cefalù – Rifugio Sapienza, un percorso di 180 km che metterà a dura prova i corridori, costretti a scalare la dorsale dei Nebrodi attraverso Portella Femmina Morta (1524 m), attraversare Cesarò, Randazzo, Bronte (con ogni probabilità dalla circonvallazione all’ingresso Sud del paese), Adrano, il versante sudovest e, da Nicolosi, risalire per circa 18 km i pendii etnei fino al Rifugio Sapienza, con arrivo a quota 1892 metri.

La seconda tappa siciliana Etna – Bronte appare decisamente più rapida perché da Pedara condurrà allo Stretto di Messina, in un percorso da 157 km che avrà come quota massima Fornazzo di Milo, a 824 metri. Un evento che da un lato inorgoglisce gli etnei, ma dall’altro metterà a dura prova gli scalatori delle due ruote. Martedì 9 maggio il via da Cefalù, per poi raggiungere dopo 180 chilometri il Rifugio Sapienza, il punto più alto dell’Etna, dopo aver attraversato il territorio madonita e i comuni di Cesarò, Bronte, Belpasso, Nicolosi. (Sicilia Journal )



Martedì 31 Marzo 2015

Premiati i vincitori delle Olimpiadi studentesche

Anche quest'anno una gremita piazza Spedalieri ha fatto da cornice alla premiazione delle olimpiadi studentesche di Bronte che per la quarta volta consecutiva hanno incoronato campione olimpico per numero di medaglie vinte il liceo scientifico "Capizzi".
Presente alla cerimonia, tra gli altri, il sindaco Firrarello. Questi i vincitori.

Nel calcio a 5 per la categoria "Pulcini" ha vinto il I Circolo didattico, per gli "Allievi" la scuola media ed il Cat del "Radice" che ha vinto anche la categoria "Juniores". Capocannonieri Giuseppe Liuzzo, Vito Pittalà, Andrea Lupo e Rosario Leonardi.

Nel volley per la categoria "Pulcini" la scuola media, per gli "Allievi maschile" lo Scientifico, per gli "Allievi femminile" la scuola media, per la categoria "Biennio + triennio" il "Benedetto Radice" e per gli "Juniores maschile" lo Scientifico.

Per il tennistavolo negli "Allievi Maschile", oro per Sergio Catania, mentre fra gli "Allievi Femminile" ha vinto Sandra Basile. Fra i Juniores oro per Mario Petralia.

Il torneo di baseball è stato vinto dal I Circolo per gli uomini e dal II Circolo per le donne.

Tanti i vincitori della Gimcana, ovvero: Marco Castiglione, Morena Saitta, Michele Fallico, Maria Grazia Grassia, Simone Capizzi, Valentina Parrinello, Mario Migneco e Katia Samperi.

Nel nuoto a vincere sono stati Andrea Capizzi, Asia Vitanza, Alberto Meli, Giorgia Rizzo, Diego De Luca, Sofia Serravalle, Matteo Caruso e Paola Incognito.

Medaglie d'oro nel tennis invece a Sergio Catania, Sara Carbone e Alberto Bonina. Premio fair play a Francesco Grigoli.

5 Marzo 2015

Inaugurate le Olimpiadi studentesche 2015

Accom­pagnata da una gior­nata prima­verile sono stati inau­gu­rati ieri le olim­piadi studen­tesche 2015.
Solita­mente i giochi si orga­nizzano a maggio, ma poiché quest’anno a Bronte si vota per le amministrative sono stati anticipati a marzo, con la giornata inaugurale anticipata a sua volta di 2 gironi rispetto al programma ufficiale, per anticipare il maltempo previsto nei giorni seguenti.
Alla fine tutto è andato bene e come ogni anno è stata una grande festa. Come da tradizione a dichia­rare uffi­cial­mente aperti i giochi è stato il sindaco Firrarello che ha acceso anche il braciere olimpico.
Belle le coreo­grafie realiz­zate dai ragazzi delle scuole, per una cerimo­nia inau­gur­ale che ha anche emozio­nato quando i tre tedofori Giuseppe Pantò, Gioac­chino Meli e Gio­vanni Longhi­tano brontesi “evergreen”, con la passione per lo sport, scortati dalla Polizia municipale, hanno portato fino a piazza Spedalieri la fiamma olimpica, che rimarrà simbolica­mente accesa fino alla fine dei giochi. Poi tutti con la mano sul cuore ad ascol­tare l’inno di Mameli eseguito dalla banda San Biagio guidata dal maestro Salva­tore Miraglia.
Presenti alla cerimonia oltre al sindaco, il vice sindaco Saitta che ha organizzato la manifestazione, l’assessore alla Pubblica Istruzio­ne De Luca ed ai Beni culturali Bonsignore. Presenti anche i dirigenti scolastici degli istituti che da lunedì si fronteggeranno alla conquista delle medaglie.

 



29 settembre 2014

Andrea Currenti e Saro SiragusanoRally Day Golfo di Patti-Tindari

Vince Andrea Currenti

Festeggia la sua prima vittoria in carriera

Il santuario di Tindari e le isole Eolie hanno fatto da magnifico scenario ai protagonisti della prima edizione del Rally Day Golfo di Patti - Tindari organizzata dalla Scuderia New Turbomark. A vincere sono stati il brontese Andrea Currenti e Saro Siragusano, seguiti da Marco Pollara e Giuseppe Princiotto e Salvo e Claudia Armaleo.

I settantacinque equipaggi partiti sabato sera da San Piero Patti si sono dati battaglia lungo le sei prove speciali in programma sulle strade dei Nebrodi, in una cornice di pubblico fantastica che ha seguito l’evento.

Andrea Currenti e Saro Siragusano, portacolori della scuderia Sunbeam M-Sport, su una Renault Clio Super 1600 sono passati al comando nella terza speciale, dopo il ritiro di Totò Riolo e Max Alduina, appiedati dalla rottura del differenziale della Mittsubishi Lancer Evo 10, che li aveva condotti alla vittoria nei primi due tratti cronometrati. Dopo la sfortunata prova dello scorso anno, per Currenti si tratta della prima vittoria in carriera. Dopo esser passato al comando ha saputo gestire egregiamente la gara senza incappare nelle insidie tese da un tracciato molto tecnico e particolarmente selettivo.

“Devo ringraziare la Ferrara Motors e tutti i miei sostenitori - ha detto Currenti – finalmente siamo riusciti a vincere sconfiggendo la sfortuna. Onore ai miei avversari”.

 

Domenica 01 Giugno 2014

Il «Capizzi» fa incetta di medaglie

Concluse con una maxipremiazione le affollatissime «Olimpiadi studentesche»

Festa grande in piazza Spedalieri per la premiazione finale delle olimpiadi studentesche di Bronte che hanno, per la terza volta consecutiva, incoronato campione olimpico il Liceo Scientifico Capizzi, capace di vincere ben 30 medaglie. Presenti alla cerimonia il sindaco Pino Firrarello, con il vicesindaco Nunzio Saitta e l'assessore Maria De Luca, i dirigenti scolastici ed i docenti ringraziati assieme all'organizzatrice della manifestazione Patrizia Orefice, premiata anch'essa.

Questi i vincitori delle medaglie d'oro.
Nel calcio a 5 per la categoria "Pulcini" ha vinto la scuola Media statale, per gli "Allievi" l'Informatica dell'Istituto Radice, per la "Juniores" lo Scientifico. Capocannonieri nelle categorie: Mattia Germanà, Mattia Currenti, Cristian Bua e Rosario Leonardi.
Nella Pallavolo per la categoria "Pulcini" la Scuola media, per gli "Allievi maschile" l'Informatica del Radice, per gli "Allievi femminile" la Scuola media, per la categoria "Biennio + triennio" il Benedetto Radice e per la categoria "Juniores maschile" il Liceo Scientifico.

Per il Tennis Tavolo nella categoria "Allievi Maschile", oro per Mario Petralia, mentre fra gli "Allievi Femminile" ha vinto Maria Elena Paparo. Fra i Juniores oro per Luca Immormino e Roberta Pinzone.

Il torneo di baseball è stato vinto dalla Scuola media per gli uomini e dal II Circolo per le donne.

Tanti i vincitori della Gimcana, ovvero: Alberto Salanitri, Grazia Maria Grassia, Antonio Montagno Beatrice Di Sano, Marco Attinà, Danila Marcantonio, Mario Migneco e Miriana Bonaccorso.
Nel nuoto a vincere sono stati Andrea Daquino, Michela Meli, Alessandro Schilirò, Rebecca Mammone, Salvatore Leanza, Beatrice Sanfilippo, Gabriele Mineo e Paola Incognito. Medaglie d'oro nel tennis invece a Sergio Catania, Alessandra Cimbali e Alessandro Sant'Angelo. Premi sportività all'Ipsaa "Mazzei" e premio correttezza all'Ipsia.
"Il modo migliore per concludere l'anno scolastico - ha affermato il sindaco Firrarello - Bello aver visto i ragazzi divertirsi e sfidarsi con lealtà". "Questa è una delle manifestazione più belle dell'anno - ha aggiunto il vicesindaco Nunzio Saitta - Ormai non può più mancare". (L. S.)


6 Maggio 2014

Maggio, il mese dello sport

Al via le Olimpiadi studentesche

Il 30 maggio la cerimonia di chiusura

Lo sport a Bronte ha sempre i colori della primavera. Anche quest’anno il sindaco Firrarello ha voluto coinvolgere le scuole di ogni ordine e grado per le ormai tradizionali “Olimpiadi studen­tesche”.

Il braciere olimpico verrà acceso venerdì 9 e rimarrà simboli­camente acceso per tutto il mese di maggio, che a Bronte da anni è ormai il mese dello sport. In 3 settimane (vedi il program­ma dettagliato) studenti e scolari brontesi si sfideranno in gare di calcio a 5, pallavolo, tennis tavolo, tennis, gimcana in bicicletta, baseball e softball ed infine nuoto.

“Per Bronte ormai questa è una sana tradizione. – ha affermato il vice sindaco Saitta – Una manifestazione fra le più belle, perché attraverso lo sport coniuga aggregazione e compe­tizione. Ringrazio i dirigenti scolastici ed i professori, senza i quali difficil­mente avremmo potuto ottenere una così vasta partecipazione, e rivolgo un i bocca al lupo ai ragazzi”.
“Sapranno di certo – conclude il sindaco - essere limpida espressione dei valori più belli dello sport, affrontando le gare con grande spirito olimpico”.

La cerimonia di inaugurazione con inizio alle 9,30 vedrà i ragazzi delle scuole sfilare lungo la via Umberto, da piazza Piave fino a piazza Spedalieri, dove 3 tedofori d’eccezione porteranno la fiamma olimpica per accendere il braciere. Si tratta di Giuseppe Pantò, Gioacchino Meli e Salvatore Leanza, ovvero 3 atleti brontesi evergreen che da giovani partecipavano a gare agonistiche e che ancora oggi non disdegnano l’idea di sfidare i pari età.

Sarà l'inizio di un calendario sportivo veramente avvincente. Si disputeranno gare di calcetto, tornei di pallavolo, baseball, tennis, tennis tavolo, nuoto e pure una gimcana per biciclette. I giovani atleti sono già in clima di competizione, pensando alla gara e puntando alla premia­zione finale che chiuderà i giochi.



9 Aprile 2014

PRIMA DIVISIONE MASCHILE

Pallavolo Bronte, impresa da play off

Violato il campo di Viagrande

Nello scorso weekend si è celebrato il primo atto delle semifinali in campo maschile. L'Universal Tremestieri ha centrato il 17° successo stagionale per 3-0, vincendo gara uno contro il Sun City di Mimmo Cosentino. A Viagrande bella impresa della Pallavolo Bronte che viola il campo del sestetto viagrandese, allenato da Maurizio Coco.

Ora sabato, alle 18, il sestetto di Cartillone avrà la possibilità in casa di chiudere i conti.

Semifinale: Universal-Sun City 3-0, Pallavolo Viagrande-Pallavolo Bronte 0-3. Prossimo turno: Sun City-Universal Tremestieri (domenica, alle 11), Pallavolo Bronte-Pallavolo Viagrande (sabato, alle 18).



20 giugno 2013

Per il secondo anno consecutivo gli allievi del Bronte Calcio si sono laureati campioni provinciali

Gli allievi campioni festeggiati in Municipio

Il sindaco ha voluto festeggiare in Comune gli allievi del Bronte calcio che, per il secondo anno consecutivo, si sono laureati campioni provinciali nel campionato della loro categoria. I ragazzi, accompagnati dall’allenatore Riccardo Saitta, artefice insieme a Gianluca Catania, Gino Lazzaro, Sebastiano Savoca ed all’intera società del duplice trionfo, sono stati ricevuti nella stanza della Giunta dal sindaco e dal vice sindaco ed assessore allo sport, Melo Salvia, che hanno consegnato ai ragazzi 2 coppe per celebrare il momento.
I giovani calciatori dal canto loro hanno mostrato con orgoglio la coppa vinta con merito, dopo una stagione estenuante. E se il mister Saitta, ha raccomandato ai ragazzi di essere bravi ed impegnati nella vita con la stessa passione, volontà e serietà con cui hanno affrontato gli avversari sul campo di gioco, il sindaco Firrarello si è complimentato per la vittoria.Premiazione Allievi Bronte Calcio “Il vostro allenatore dice bene – ha affermato il senatore – ma oggi voglio ringraziarvi per averci regalato questa vittoria. Lo sport è impegno e sacrificio ed io sono fiero di voi. Vedervi giocare in sicurezza nel nostro campo di calcio, inoltre, mi fa capire che bene abbiamo fatto ad investire realizzando l’erba sintetica”.


29 Giugno 2013

TORNEI. È il secondo titolo vinto in due anni. I ragazzi allenati da Riccardo Saitta sono stati ricevuti in Municipio dal sindaco

Gli Allievi del Bronte campioni provinciali

La formazione Allievi del Bronte Calcio, diretta dal tecnico Riccardo Saitta, si è laureata per il secondo anno consecutivo, campione provinciale di categoria. I piccoli calciatori, a conclusione della regular seasons hanno dominato il girone E del torneo, totalizzando 37 punti. Alle loro spalle si è piazzato il coriaceo Randazzo, che di punti ne ha totalizzati 34, che non è riuscito nell’impresa di annullar il gap.
Per loro, il sindaco di Bronte, Pino Firrarello, ha organizzato un cerimonia in municipio. Nella circostanza i baby atleti, che erano accompagnati, oltre che dal loro allenatore (il tecnico guida la formazione maggiore che milita in Prima categoria), dal presidente del club Gino Lazzaro e dai tecnici-dirigenti, Gianluca Catania e Sebastiano Savoca, sono stati ricevuti nella stanza della Giunta comunale dal sindaco e dal vice sindaco nonché assessore allo Sport, Melo Salvia, che hanno consegnato ai ragazzi due coppe per celebrare l’evento.
I giovani calciatori dal canto loro hanno mostrato con legittimo orgoglio ai rappresentanti dell’amministrazione comunale il trofeo vinto a conclusione dell’entusiasmante, ma altrettanto estenuante stagione agonistica. (…) [Orazio Caruso]



10 Giugno 2013

VOLLEY

Aquila Bronte, 40 anni nella storia

100 tesserati, 55 dei quali giovani, farà una festa per 40 anni tra qualche mese

Quarant'anni fa, dopo un rodaggio nel campionato Csi, l'Aquila Bronte cominciava il suo lungo, glorioso, percorso nel mondo del volley. Non era semplice vincere in una città, sì, orgogliosa, operaia, anche ambiziosa. Territorialmente e per numero di abitanti, Bronte non è Catania ed è lontana dal capoluogo. Si disse: sarà una meteora. Nulla di più sbagliato: «A fondare il club furono un gruppo di amici capitanato da Nino Piazza e da mio padre Ignazio - ricorda Franco Cartillone - Poi arrivarono Nunzio Faranda, Silio Barbagallo, Michele Biondi, la dinastia dei Capace».

Franco Cartillone è stato, con Egidio Zerbini, il simbolo dell'Aquila: ieri atleta dell'elevazione spaventosa, oggi tecnico della Serie C e padre di Gabriele, atleta che a 17 anni ha già disputato una marea di finali regionali, anche nazionali, ed è uno dei selezionati etnei più promettenti: «Mi rivedo in lui e mi emoziono - ammette Cartillone - ha un carattere anche duro, ambizioso». L'Aquila dei pionieri conquistò una serie impressionante di promozioni: arrivando fino in C con Elio Motta in panca e con Flavio Elia, Ignazio Barchitta, l'indimenticabile Enrico Escher tra i protagonisti».

Undici campionati in B dal 1979 al ‘90: «Era - ricorda Cartillone - il periodo in cui arrivavano i primi argentini: Fernandez portò la novità dell'attacco dalla seconda linea e la battuta in salto. Nicky Lo Bianco, Pistorio, Paolo Reale, Timpanaro furono allenatori di lusso». Cartillone ha smesso di giocare a 40 anni, dopo 16 anni di fila, con una promozione in C, poi ha cominciato ad allenare e non ha più smesso.

Il presidente attuale è Francesco Messineo, dal 98 in dirigenza: «Rilevammo la società qualche mese prima - racconta - con in cima il compianto Alberto Meli; è stato fondamentale per noi, se n'è andato troppo presto, ha lasciato l'impronta e continuiamo nel suo nome. Oggi faccio il presidente per onorare la sua memoria».
Il punto più alto della storia è datato 1987. L'Aquila approda agli spareggi per l'A2, ma affronta Pescara e Concerie Arno: «Tra i toscani giocava Marco Bracci, futuro colosso della Nazionale - ride di gusto, Cartillone - perdemmo e un nostro dirigente a fine gara lo agganciò per farlo approdare in Sicilia. Missione fallita: Bracci avrebbe, da lì a poco, schiacciato in A1».

Con Meli al timone, l'Aquila vince la C, la B2, arriva in B1 formando squadra con Benassi, Carozzo, Pasciuta, Martinengo, Magrì. C'è, più che mai, Egidio Zerbini, 30 anni di salti a Bronte, la persona più rappresentativa della storia dell'Aquila, che vinse anche un titolo Csi junior nel 2009 battendo l'Anderlini Modena. A 17 anni era in B, adesso gioca ancora in Serie C. Non vuol dire quanti anni abbia. Un no secco a chi chiede informazioni, così come un giorno disse no a proposte e soldi del Napoli che lo voleva in organico in Serie A2.
Bronte, 100 tesserati, 55 dei quali giovani, farà una festa per 40 anni tra qualche mese. Ricorderà la propria storia, ma non è una commemorazione che fa rima con resa. Al contrario: l'attività continuerà col vivaio che sfida Catania e, qualche volta, vince. Con la prima squadra che indossa una maglia storica e s'allena per un anno intero per schiacciare più forte di chiunque altro. [Giovanni Finocchiaro]




15 aprile 2013

Seconda prova del Campionato Siciliano Rally

Saro Siracusano e Andrea CurrentiUn guasto ferma Currenti

Vittoria di Beltrami-Sala

Momento chiave della gara il ritiro per guasto del giovane Currenti su Pegeot, leader in due prove

Max Beltrami e Vittorio Sala su Citroen C4 World Rally Car hanno vinto la 3^ Ronde di Gioiosa Marea. La corsa ha richiamato nel centro tirrenico e nei dintorni un grande numero di spettatori che hanno seguito ogni fase dell’evento sportivo.
L’equipaggio vincitore è passato al comando sulla terza della quattro prove speciali, quando è terminato anzitempo il duello con il nostro Andrea Currenti navigato dal messinese di Patti Rosario Siragusano (a sinistra nella foto con Andrea Currenti) su Peugeot 207 Super 2000. Gli svizzeri hanno un po’ faticato a trovare il giusto feeling tra la C4 WRC ed il percorso, per cui il giovane brontese ha preso il comando alla prima prova, mantenendolo alla seconda e migliorando addirittura il riscontro cronometrico, ma un guasto lo ha fermato sulla terza prova.

Gli svizzeri in piena rimonta e con un assetto poi più efficace, si sono subito portati saldamente in testa, continuando ad attaccare anche nell’ultimo passaggio dove hanno realizzato il miglior tempo di 7’43”8, andando a festeggiare il bis di successi a Gioiosa Marea sul traguardo di Via Umberto I, dove i premi sono stati consegnati dal primo cittadino Eduardo Spinella. -“Ci dispiace – ha spiegato il vincitore alla fine – non aver potuto lottare fino in fondo con l’ottimo Currenti”-.


12 aprile 2013

Andrea Currenti alla Ronde di Gioiosa Marea

Sabato 13 aprile le verifiche e la cerimonia di partenza, domenica 14 le quattro prove ed il traguardo

La scuderia siciliana New Turbomark presenterà ai nastri di partenza, della 3° Ronde di Gioiosa Marea, ben 8 equipaggi per cercare di bissare il successo ottenuto alla prima edizione nel 2011. Testa di serie n° 1 il nostro giovanissimo Andrea Currenti, reduce dalla sfortunata trasferta toscana, debutta su una autovettura targata Ferrara Motors, una spettacolare e potente Peugeot 207 Super 2000, che avrà a fianco come sempre l'esperto pattese Saro Siragusano.

Ottantasette gli equipaggi che hanno ufficializzato le loro adesioni con soddisfazione per il Comitato promotore di rallisti locali e per gli organizzatori della messinese Eagles Racing in collaborazione con l’AC peloritano.

La gara, seconda prova del Campionato Siciliano, prenderà il via nella serata di Sabato 13 Aprile nel cuore di Gioiosa in via Umberto, con le verifiche e la Cerimonia di partenza per poi proseguire domenica 14 Aprile quando la parola passerà agli equipaggi che durante i quattro passaggi sui 10,6 Km di prova speciale si sfideranno per il successo assoluto e quelli di categoria. Il traguardo alle 17, sempre nella centrale via Umberto di Gioiosa Marea.


11 marzo 2013

Prima gara del Campionato Italiano Rally 2013

Andrea Currenti tenta l’impresa nel Campionato Italiano

Appuntamento nella Garfagnana dal 22 al 24 marzo. Comincia il CIR Junior 2013 dal Rally del Ciocco

A rappresentare la scuderia siciliana New Turbomark(*) sarà Andrea Currenti, il giovanissimo pilota brontese, che si presenta come l'outsider del Campionato Italiano Rallies Junior 2013. Sarà affiancato dall'esperto navigatore Saro Siragusano compagno di avventura in questa difficile ma entusiasmante competizione, che ha il sapore più di una scommessa che di un campionato vero e proprio.
Il team scelto per questa sfida sarà la camuna DP Autosport di Alessandro Pedrocchi e la vettura sarà la piccola ma agguerrita Skoda Fabia R2B (nella foto a destra). Andrea Currenti si può proprio dire che è un vero e proprio debuttante nel mondo dei rally. Infatti la sua carriera inizia da giovanissimo nei Kart, sfiorando più volte anche il Titolo Nazionale, passando attraverso tantissime gare di salita e slalom vincendo la propria categoria in oltre 50 manifestazioni.
Nel 2012 Andrea Currenti, debutta nei Rally come pilota su Renault Clio R3C alla Ronde dei Peloritani, sfiorando la vittoria di classe.
Nel Dicembre l'incontro fondamentale con il Team Manager della New Turbomark, Peppe Zagami, gli permette di debuttare e vincere, su Renault Clio Super 1600, al Rally Event Taormina 2012.

“In questi anni abbiamo seguito tanti giovani in giro per lo stivale - dice Peppe Zagami – e far debuttare in un campionato così importante, un giovane siciliano, ci stimola e ci fa sperare di far rimanere il titolo iridato ancora in Sicilia. Non sarà facile ma noi tutti ci crediamo”. “Andrea è un fenomeno” commenta l'esperto navigatore Saro Siragusano, “mi ha stupido la sua freddezza e la capacità di apprendimento, d'altronde ha solo disputato 2 soli rally, ed io di piloti ne ho visti tanti, sarà una sorpresa per tutti.” “Siamo uno dei pochi team, forse l'unico, che punta su un giovane sconosciuto”, afferma Alessandro Pedrocchi padron della DP Autosport, “sarà la nostra scommessa del 2013, siamo sicuri che con il giusto mix di professionalità e fortuna si può fare molto bene.”

“Sento tanta fiducia nei miei confronti”, commenta il ventisettenne pilota Andrea Currenti, “il minimo che posso fare per ringraziare tutti, dal team alla scuderia, naviga e sponsor, è dare il massimo in questa competizione. Metto a disposizione la mia professionalità per cercare di conquistare un sogno chiamato CIR Junior.”

Appuntamento nella Garfagnana dal 22 al 24 marzo per la prima gara del Campionato Italiano Rallies 2013 per il Rally del Ciocco.

(*) New Turbomark Associazione Sportiva, è una scuderia automobilistica che si prefigge di promuovere la pratica dell’automobilismo sportivo, di riavvicinare ai rally i giovani piloti, facilitando ai propri iscritti la partecipazione alle varie gare su tutto il territorio nazionale. Il suo sogno – come dichiara nel sito web - «è quello di poter aiutare un giovane, garantendogli esperienza, competenza, professionalità e protezione, affinché possa crescere senza essere mandato allo sbaraglio e magari, un giorno, vederlo emergere nei Rally a qualsiasi livello, come pilota e come uomo.»




19 Ottobre 2012

Torneo di Softball

Hanno dovuto arrendersi: Palermo-Polizzi, Messina e Sagittarius Paternò.

La medaglia d'oro va alle ragazze di Bronte

Si è tenuta a Bronte la prima edizione del torneo «Bronte Città del Pistacchio». Si è trattato di un primo torneo di softball avente carattere regionale. La manifestazione era riservata alla categorie Cadette Softball e ha visto scendere nel diamante quattro squadre: Palermo, Polizzi, Cus Messina, Aquila Bronte e Sagittarius Paternò. Ad aggiudicarsi la medaglia d'oro, vincendo il torneo, sono state proprio le ragazze del Bronte. Ma un torneo comunque dove le prestazioni tecniche delle giovani atlete sono sempre state accompagnate dal comportamento in campo leale e sportivo che è perdurato per tutto il confronto agonistico.
L'Aquila Bronte ha vinto con pieno merito avendo la meglio, nella finale della manifestazione sulle ragazze del Sagittarius Paternò; una partita tecnicamente valida ed essenzialmente equilibrata dove le ragazze di casa hanno esercitato una maggiore carica agonistica. Tuttavia si è trattato di un torneo in cui si voleva dimostrare che è importante il gioco di squadra; la dimostrazione che le azioni efficaci si ottengono grazie ai sacrifici e alla costanza di un intero anno. Una nota positiva deve essere spesa anche per la professionalità dei tecnici che cercano di far fiorire i frutti sperati, giorno dopo giorno. (*oc*)



13 Giugno 2012

Il Calcio Bronte festeggia alla grande

Una festa, la giusta location del Bonaiuto di Mascalucia, ristrutturato lo scorso anno, e grandi partite sul piano d’intensità e della correttezza. Adernò, nei Giovanissimi, e Bronte, negli Allievi, conquistano i titoli catanesi, battendo nelle finali, rispettivamente, l’Ibla e il Real Palagonia. (...)

Bronte, che gioia

Nella stagione 2008-2009 il Bronte di Riccardo Saitta aveva vinto al San Gaetano di Belpasso il titolo Giovanissimi, battendo nella finale la Peonia Riposto. Tre anni dopo, riecco la società etnea sul tetto del campionato Allievi. Affermazione che non fa una grinza e che legittima un dominio mai in discussione, suggellato da 115 gol.
Riccardo Saitta non è solo l’allenatore del gruppo, ma il motore di tutta l’attività del calcio brontese. Ha visto la gara dalla tribuna perché squalificato, ma ha sofferto con i suoi ragazzi: «Abbiamo perso una sola gara, contro la Cometa Biancavilla, per il resto è stata una cavalcata trionfale, che mi ripaga della delusione dello scorso anno, quando fui eliminato nei Giovanissimi senza aver perso una gara. La nostra realtà si poggia su basi solide, che nel calcio giovanile rappresentano pilastri definiti come la passione che ci mettiamo nel nostro lavoro. Questa vittoria ci spinge a dare sempre il meglio di noi stessi e a migliorarci». (…) [Nunzio Currenti]

(Nelle foto, tratte da La Sicilia del 13 Giugno, i ragazzi del Bronte fanno festa ed il Bronte, che ha vinto il titolo provinciale degli Allievi. In alto, da sinistra: l’allenatore Saitta, Livera, Lupo, Biuso, Romano, Gorgone, Gemmellaro, Faia, Bua, Grassia, Longhitano, il presidente Lazzaro. In basso, sempre da sinistra: Marsala, Scarlata, Basile, Portale, Leonardi, Bonaccorso, Salanitri, Sofia, il dirigente Savoca)


Real Palagonia, un boccone amaro da digerire

Il Bronte vince il titolo degli Allievi con merito

BRONTE-REAL PALAGONIA 4-2

BRONTE: Lupo (68’ Marsala), Portale (60’ Gorgone), Grassia, Bua, Faia, Salanitri, Basile, Scarlata (51’ Romano), Livera, Bonaccorsi (68’ Gemmellaro), Leonardi (79’ Sofia). All. Savoca.
REAL PALAGONIA: Piticchio, Sipala (68’ Petralia), Ximenes (66’ Russo), Ragusa (68’ Mauro), S. Lagona, Tenerelli, Pillirone, Blandini (79’ A. Lagona), Calcagno, Megna (75’ Cantaro), Musumeci (53’ Motta). All. Mazzarra.
ARBITRO: Di Grazia di Acireale. Assistenti: Gerbino e Carpinato di Acireale.
RETI: 4’ Bua, 33’ Leonardi, 43’ Calcagno, 46’ Grassia, 64’ Gorgone, 75 Pillirone.

Il Bronte vince il titolo provinciale degli Allievi, per la prima volta nella sua storia in questa categoria, coronando un sogno accarezzato da tempo. Per il Real Palagonia, invece, un ennesimo boccone difficile da digerire. Questo è il verdetto finale, scaturito dalla contesa tra due squadre che hanno giocato con impegno, carattere e determinazione. Il Real Palagonia ha ben giocato (specie nel primo tempo), creando alcune occasioni da rete, ma non è stata fortunato. Il Bronte con una prova super, con estrema caparbietà, è riuscito a vincere questo titolo.
La gara è stata corretta, merito anche dell’ottima direzione della terna arbitrale acese, designata dal presidente di sezione, Olindo Ausino (presente), che alla fine ha ricevuto i complimenti di entrambe le società. Al 2’, subito pericolosi i giocatori palagonesi, con un tiro di Pillirone che si fa parare il tiro da Lupo. Gol mancato, gol subìto. Due minuti più tardi, il Bronte sblocca il risultato. Grassia passa la palla al compagno Bua, che da dentro area, con un tiro al volo angolato, fulmina l’estremo difensore Piticchio. La squadra di Mazzarra reagisce e, al 16’, sfiora il pari con Calcagno, che supera il portiere avversario e calcia in porta, ma un difensore avversario (Livera) salva sulla linea. Al 30’, il Bronte si rende pericoloso con un tiro al volo di Bua da dentro area, pronta è la risposta del portiere Lupo.
Al 33’, il raddoppio del Bronte. Calcio d’angolo battuto da Scarlata, colpo di testa vincente di Leonardi a due passi dalla linea di porta, approfittando di una dormita di tutta la difesa avversaria. Al 36’, Megna del Real Palagonia, ci prova dalla lunga distanza, con un tiro al volo, palla sopra la traversa. Al 40’, Grassia calcia in diagonale da dentro area, splendida la parata di Piticchio. Al 43’, arriva la rete di Calcagno, da dentro area, per il Real Palagonia, che dimezza lo svantaggio concretando un assist di Tenerelli. Al 46’, il Bronte segna la terza rete. Calcio di punizione battuto da Scarlata da fuori area, di testa s’inserisce Grassia che segna. La squadra di Savoca capisce che è giunto il momento di chiudere l’incontro e, al 64’, il neo entrato Gorgone si presenta a tu per tu con il portiere Piticchio: prima si fa parare il tiro, ma sulla ribattuta è bravo a depositare il pallone in fondo al sacco. Al 75’, la seconda rete del Real Palagonia con un tiro di piatto di Pillirone. [Nunzio Leone]



1 Giugno 2012
OLIMPIADI STUDENTESCHE - CERIMONIA FINALE

Vince il Liceo Scientifico Capizzi

Primo con 7 medaglie d’oro, 6 di argento e 2 di bronzo

Festa grande in piazza Spedalieri a Bronte con la cerimonia finale delle olimpiadi studentesche 2012 vinte dal Liceo Scientifico Capizzi con 7 medaglie d’oro, 6 di argento e 2 di bronzo. Premiati dai consiglieri comunali Angelica Catania, Angelica Prestianni e Nunzio Saitta alla presenza del vice sindaco Melo Salvia e del presidente del Consiglio comunale, Salvatore Gullotta, anche tutti gli altri vincitori sotto elencati per categoria:
Calcio A5 - Pulcini: 1) Scuola Media Castiglione, 2) II Circolo didattico, 3) I Circolo didattico.
Calcio A5 - Allievi: 1) Liceo Scientifico, 2) Liceo Classico, 3) Igea.
Calcio A5- Juniores: 1) Ipsia, 2) Geometra, 3) Liceo scientifico.
Capocannonieri calcio: Cat. Pulcini – Mattia Cordella. Cat. Allievi – Simone Romano, Rosario Leonardi. Cat. Juniores - Alfredo Schilirò
Pallavolo Pulcini: 1) II Circolo didattico; 2) Scuola Media Castiglione; 3) Scuola Media Paritaria Spedalieri.
Pallavolo Allievi: 1) Liceo Scientifico; 2) Scuola media Castiglione; 3) Geometra – Igea.
Pallavoro Juniores: 1) Liceo scientifico; 2) Geometra; 3) Igea.
Tennis Tavolo Allievi Maschile: 1) Cristian Biuso (Geometra); 2) Luca Immormino (Scientifico); 3) Antonio Catania (Scientifico).
Tennis Tavolo Allievi Femminile: 1) Morena Montagno (Igea): 2) Maria Chiara Foti (Igea): 3) Alessia Cicerone (Ipsa).
Tennis Tavolo Juniores Maschile: 1) Michele Ponzo(Geometra): 2) Alex Faia (Scientifico); 3) Davide Luca (Liceo Comunicazioni).
Tennis Tavolo Juniores Femminile 1) Monica Schilirò (Scientifico); 2) Giuliana Capace (Scientifico); 3) Roberta Pinzone (Igea).
Baseball : 1) Prima A - Scuola Media Castiglione.
Gimcana Pulcini Maschile:
1) Michele Fallico (Scuola media Statale); 2) Gabriele Spata (II Circolo); 3) Antony Manitta (Scuola Media Statale).
Gimcana Pulcini Femminile: 1) Beatrice Di Sano (Scuola media statale); 2) Francesca Faranda (Scuola media statale); 3) Erika La Ferrera (I Circolo).
Gimcana Cadetti Maschile: 1) Emanuel Longhitano (Scuola media statale); 2) Gaetano Luca (Scuola media statale); 3) Giuseppe Cipolla (Scuola media statale).
Gimcana Cadetti Femminile: 1) Galvagno Federica (Scuola Media Statale); 2) Alessandra Sofia (Scuola Media Statale); 3) Danila Marcantonio (Scuola Media Statale).
Gimcana Allievi Maschile: 1) Rosario Mazzeo (Scientifico): 2) Antonino Lupica (Ipsa); 3) Mario Migneco (Scientifico).
Gimcana Juniores Maschile: 1) Simone Palmeri (Scientifico); 2) Alessandro Santangelo (Scientifico).
Gimcana Juniores Femminile: 1) Simona Capizzi (Scientifico); 2) Giulia Faranda (Scientifico).
Bronte, Olimpiadi studentesche, 2012Premiati anche gli arbitri di calcio Ignazio Orefice, Nunzio Saitta, Francesco Messineo e Franco Cartillone. Un grazie alle scuole ed ai ragazzi è giunto dal sindaco Pino Firrarello e dall’assessore alle politiche scolastiche Enzo Bonina.


22 Maggio 2012

Inaugurata l'edizione 2012

Al via le Olimpiadi studentesche

Dopo giorni e giorni di lavoro per organizzare l’evento, è arrivato il momento di lasciare spazio alle gare tanto attese dai ragazzi. La cerimonia inaugurale ha visto i ragazzi delle scuole sfilare lungo la via Umberto, da piazza Piave fino a piazza Spedalieri, dove il tedoforo ha acceso il braciere olimpico, che rimarrà simbolicamente acceso fino al primo di giugno, quando si svolgerà la cerimonia di chiusura con le premiazioni.

Ad inaugurare l’edizione 2012 delle olimpiadi studentesche è stato un tedoforo vero. Ad accendere il braciere olimpico con tanto di fiaccola e maglietta originali, infatti, è stato, il brontese Giuseppe Pantò, che nel 1960, in occasione delle olimpiadi di Roma, ha avuto l’onore di portare la fiamma fiaccola olimpica in un tratto fra Catania e Messina. Insieme con lui Giovanni Longhitano, Gioacchino Meli e Salvatore Leanza, brontesi “evergreen”, grazie alla passione per lo sport.
Alla cerimonia inaugurale hanno partecipato numerose autorità. Oltre al sindaco padrone di casa, Pino Firrarello, accompagnato dal vice sindaco Salvia, sono intervenuti i dirigenti scolastici, primi tifosi dei propri ragazzi, e i consiglieri comunali Angelica Prestianni ed Alfio Paparo. Acceso il braciere è subito esploso un tripudio di applausi, in una piazza Spedalieri capace di essere festosa e riecheggiante come uno stadio e contemporaneamente silenziosa quando il sindaco Firrarello, ha ricordato Melissa Bassi. Belle le coreografie realizzate dai bambini. Poi subito a gareggiare.
Fitto il programma delle competizioni sportive. I ragazzi si cimenteranno in gare di calcio a 5, pallavolo, tennis tavolo e baseball, ma in programma è anche prevista una gimkana in bicicletta. Già mercoledì le prime gare di calcio a 5 riservate alla categoria allievi.

Questo il calendario delle competizioni dal 22 maggio al 1 giugno:

Bronte, Olimpiadi studentesche, 2012Martedì – 22 Maggio
Ore 9.30 (Piazza Piave - Piazza Spedalieri): Cerimonia di apertura  - Sfilata dei partecipanti
con la partecipazione di un atleta di fama nazionale

Mercoledì - 23 Maggio - Calcio a 5 Allievi (Palazzetto dello sport)
ore 9.00: 3° Media Statale – Scientifico
ore 9.30: 3° Media statale – Comunicazioni
ore 10.00: Scientifico – Comunicazioni
ore 10.30: 3° Media Privata – IPSIA
ore 11.00: 3°Media Privata – Commerciale
ore 11.30: IPSIA – Commerciale
Giovedì – 24  Maggio - Calcio a 5 Pulcini (Palazzetto dello sport)
ore 9.00: Elementare 1° circolo - 1° Media statale
ore 9.30: Elementare 2° circolo – 1° Media privata
ore 10.00: Finale 3° - 4° posto
ore 10.30: Finale 1° - 2° posto
Tennis Tavolo (Palestra Liceo Scientifico)
Ore 9.00 – 13.00: Biennio – Triennio maschile e femminile di tutti gli istituti superiori
Ore 16.00 (Campo sportivo): Partita baseball Scuola media statale
Venerdì – 25  Maggio - Pallavolo Juniores (Palazzetto dello sport)
1° partita: Classico – Geometra / 2° partita: Scientifico – Commerciale / 3° partita: Scientifico – Comunicazioni / 4° partita: Commerciale – Comunicazioni / 5° partita: Finale 1° - 2° posto
(3 maschi - 3 femmine - durata ore 9.00 - 12.30)
Sabato – 26  Maggio - Pallavolo Allievi (Palestra istituto Tecnico Commerciale)
1° partita: 3°Media Statale – Classico / 2° partita: 3° Media privata – Istituto Radice / 3° partita: Scientifico – Comunicazioni / 4° e 5° partita: Semifinali / 6° partita: Finali
(3 maschi - 3 femmine - durata ore 9.00 -12.30)
Pallavolo Pulcini (Palazzetto dello sport)
1° partita: Elementare 1°Circolo – 1° Media Statale / 2° partita: Elementare 2° Circolo – 1° Media Privata / 3° - 4° partita: Finali
(Bronte, Olimpiadi studentesche, 2012Durata ore 9.00 - 12.30)
Lunedì – 28  Maggio - Gimcana Bici (Parco Urbano)
Elementari – Media- Superiori
(Durata 9.00 – 13.00)
Martedì – 29  Maggio - Calcio a 5 Allevi (Palazzetto dello sport)
Ore 9.00: Classico – Geometra
Ore 10.00: Classico – IPSA
Ore 10.30: Geometra – IPSA
Ore 11.00: Semifinali (2 partite)
Ore 12.00: Finali 3° - 4° posto
Ore 12.30: Finali 1° - 2° posto
Mercoledì – 30  Maggio - Calcio a 5 Juniores (Palazzetto dello sport)
Ore 9.00: Classico – Commerciale
Ore 9.30: IPSIA – IPSA
Ore 10.00: Scientifico – Geometra
Ore 10.30: Classico – IPSA
Ore 11.00: IPSIA – Commerciale
Ore 11.30: Classico – IPSIA
Giovedì – 31  Maggio - Calcio a 5 Juniores (Palazzetto dello sport)
Ore 9.00: Commerciale - IPSA
Ore 9.30: Scientifico – Comunicazione
Ore 10.00: Comunicazioni – Geometra
Ore 10.30: Semifinali (2 partite)
Ore 11.30: Finali
Venerdì 1 Giugno
Piazza Spedalieri: Cerimonia di chiusura - Premiazioni


2 Maggio 2012

DAL 22 MAGGIO AL PRIMO GIUGNO

Seconda edizione delle Olimpiadi studentesche

Lo sport a Bronte continua ad avere i colori della primavera. Anche quest’anno il sindaco Firrarello ha voluto coinvolgere le scuole di ogni ordine e grado della cittadina nella seconda edizione delle “Olimpiadi studentesche”. Il vice sindaco Salvia, che sta organizzando l’evento assieme all’assessore alla Pubblica Istruzione, Bonina, infatti, ha effettuato un vertice con i dirigenti scolastici, ottenendo il loro si al coinvolgimento in una manifestazione che nella Città del Pistacchio ormai ha il sapore della tradizione. Il braciere olimpico verrà acceso il 22 maggio prossimo e, come avvenuto nella prima edizione delle Olimpiadi, rimarrà simbolicamente acceso fino alla conclusione dei Giochi, il primo di giugno.
In quasi due settimane studenti e scolari brontesi si sfideranno in gare di calcio a 5, pallavolo, gimcana in bicicletta, ed altre discipline sportive.




26 Gennaio 2012

La scuola di calcio brontese continua a sfornare campioni

La scuola di calcio brontese continua a sfornare piccoli campioni. Confermano la tradizione che in passato ha visto la squadra della categoria “giovanissimi” laurearsi campione provinciale, i ragazzini seguiti dallo staff tecnico composto Riccardo Saitta, Sebastiano Savoca e Gino Lazzaro sono già prossimi a ripetere l’impresa.
Battendo e scavalcando in classifica i pari età dell’Ibla Paternò con un rotondo 6-2, i giovanissimi dell’Ads Bronte si sono portati a solo un punto dall’Adrano che al momento guida la classifica. Spettacolare l’incontro disputato sul green sintetico del Comunale di Bronte, con Fabrizio Scaglione e Marco Serravalle autori entrambi di una doppietta completata dai gol di Biagio Saitta e Luca Marullo.

Ma, al di là dei valori singoli, è stata la prestazione di tutta la squadra che è piaciuta. Nonostante la giovane età (i giovanissimi vanno dai 13 ai 14 anni) l’undici brontese ha mostrato gioco e compattezza da veterani. Ma vediamo da chi è composta la ricca rosa di giovani promesse. Portieri: Marco Savoca e Davide Meli. Difensori: Carlo Scafiti, Giorgio Zingale, Alessio Salanitri, Fabio Schilirò, Valerio Greco e Giuseppe Grigoli. Centrocampisti: Emanuele Salanitri, Luca Marullo, Francesco Messina, Francesco Daquino, Emanuele Longhitano, Andrea Reale e Mario Petralia. Attaccanti: Marco Serravalle, Fabrizio Scaglione, Biagio Saitta.
Alla partita ha assistito anche l’assessore Biagio Petralia che si è complimentato con i ragazzi insieme con il sindaco Pino Firrarello e l’assessore allo Sport, Melo Salvia.



28 Novembre 2011

Calcio, I Categoria - Girone E

Ciclope Bronte scatenato

Per il Giardini Naxos è notte fonda

Ciclope Bronte 4
Giardini Naxos 0

CICLOPE BRONTE: GANGI, SACCULLO, GENNA,INCOGNITO, BRUNO (77’ FORNITO), IMBROSCIANO (82’ CONTI), PRESTIANNI (79’ LONGO), CIRALDO, BASILE, CAPACE, SCHILlRÒ.

GIARDINI NAXOS: CISTERNA, SCAVO, CAMPIONE, PENNISI (29’ TOMASELLO), FRESTA, SCIARRONE, DI PASQUA (57’ D’ALLURA), GUIDI, GAROFAlO (79’ TESTA F.), TESTA G., CONTARINO.

ARBITRO: DI STEFANO DI CATANIA.
RETI: 15’ E 28’ SCHILIRÒ, 75’ GENNA, 81’ IMBROSCIANO.

La partita, giocata al campo Comunale, è stata a senso unico. Netta la differenza dei valori in campo e fortuna degli ospiti che i locali si siano accontentati senza pigiare più del dovuto il piede sull’acceleratore, altrimenti il risultato finale avrebbe potuto avere delle proporzioni ancora più vistose. Imbrosciano e compagni hanno disposto a loro piacimento dei malcapitati avversari, che quasi mai si sono affacciati dalle parti di Gangi facendogli vivere una giornata di assoluto relax.
Il Bronte ha attaccato fin dall’avvio creando seri pericoli alla difesa messinese. E dopo 15 minuti è passato in vantaggio con un tocco morbido di Schilirò. I peloritani non hanno reagito e al 28’ lo stesso Schilirò ha siglato la rete del 2-0.
La musica non è mutata per nulla nella ripresa. La squadra diretta da mister Saitta ha continuato a creare gioco e palle-gol. Il Giardini Naxos ha fatto da spettatore inerme. Al 75’ Genna ha trafitto il portiere Cisterna e al 28’ ha chiuso la sfida, sul 4-0, l’esperto Imbrosciano, che si è in- cuneato tra le maglie della retroguardia del Giardini ed ha superato l’estremo difensore ospite con un diagonale. Per gli ospiti una giornataccia da dimenticare in fretta. Il Bronte, invece, ha dimostrato la sua forza e continua il suo momento positivo. [U. P.]

LA CLASSIFICA: S. Teresa 21, R. Belpassese 19, Cometa B. 19, Randazzo 16, Ciclope Bronte 14, Maletto 14, S. Taormina 14, Furci 14, Atl. Pedara 13, (...)



Venerdì 30 Settembre 2011
PALLAVOLO, SERIE C

Debutto in Coppa Sicilia ad Acireale. Enzo Lupo ceduto alla Papiro Fiumefreddo

Primi colpi per l’Aquila Bronte

Luciano Alderuccio ha detto sì

L’Aquila Bronte mette a segno i primi colpi di mercato. La società etnea, che milita nella C di volley, si è assicurata le prestazioni dello schiacciatore Luciano Alderuccio, classe 1984. Un acquisto importante per il club brontese che punta ad una stagione ricca di soddisfazioni.
Alderuccio, che nello scorso campionato ha indossato la casacca della New Image Giarre, vanta esperienze nell’Universal Tremestieri Etneo in B/2, nel Nicosia e nel Piazza Armerina. Il nuovo acquisto si è già allenato con i compagni e potrà certamente dare una mano importante al sestetto allenato dal tecnico Francesco Cartillone.
E’ stato, invece, ceduto con la formula del prestito lo schiacciatore Enzo Lupo (classe 1990), che indosserà la casacca del Papiro Fiumefreddo, formazione di C inserita nello stesso girone dell’Aquila Bronte. Lupo troverà più spazio a Fiumefreddo e potrà scendere in campo con maggiore continuità. Intanto cresce l’attesa per il debutto in Coppa Sicilia. L’Aquila esordirà sabato 8 ottobre sull’ostico parquet dell’Acireale (inizio alle 18). Sabato 15 ottobre, invece, gli etnei se la vedranno tra le mura amiche contro il temibile Volley Letojanni nella seconda giornata. Terza sfida, il 22 ottobre con la sfida Acquila-Il Papiro. (*Up*)



26 Settembre 2011

Calcio, I Categoria - Girone E

Ciclope Bronte a valanga sul Misterbianco

CICLOPE BRONTE 5 – LINERI MISTERBIANCO 1
CICLOPE BRONTE: Gangi; Giannattasio, Prestianni, Straci, Fornito (46’ Saccullo Federico); Basile, Paterniti (61’ Saccullo Luca), Antonuzzo, Genna; Imbrociano, Bruno (75’ Lembo). All: Riccardo Saitta.

LINERI MISTERBIANO: Lisi, Ardizzone, Buda (46’ Nicolosi Cristian), D’amico (49’ Veutro), La Fata, Sessa; Nicolosi Salvatore, Tomaselli (60’ Battaglia), Aliotta, Russo, Villalba. All: Insanguine.

Arbitro: Battiato di Acireale (Ct).
Reti: 7’ Antonuzzo; 15’ Villalba; 30’ Bruno; 58’ Bruno; 75’ Antonuzzo; 80’ Lembo.

Il Bronte riparte esattamente da dove aveva lasciato. Sonante vittoria a spese del malcapitato Misterbianco per 5 reti a 1, risultato che poteva essere più ampio se i locali avessero realizzato una parte delle numerose occasioni. Non è che questa vittoria possa illudere e far pensare ad un ulteriore salto di categoria (sarebbe il terzo consecutivo) ma quanto visto lascia ben sperare per il prosieguo del campionato, infatti, così continuando, i ragazzini «terribili» di Mister Saitta si toglieranno non poche soddisfazioni. Il Bronte offre un mixer di esperienza (Imbrociano, Bruno, Fornito, Giannattasio) e di giovinezza (Antonuzzo, Genna, Saccullo e il peperino Basile) che non hanno timore riverenziale davanti a qualsivoglia avversario.
La partita è stata un monologo dei locali e solo per una parte del primo tempo gli ospiti hanno saputo tener testa, basti pensare che l’estremo locale Gangi è rimasto inoperoso.
Apre le marcature Antonuzzo al 7’; subito dopo al 15’ l’insperato e provvisorio pareggio degli ospiti con Villalba, prima che al 30’ Bruno fissi il risultato sul 2 a 1. Al 58’ lo stesso Bruno, autentico rapinatore d’area di rigore, firma la sua doppietta personale, imitato al 75’ dall’onnipresente Antonuzzo per il 4 a 1.
Chiude le reti, a 10 minuti dalla fine, il neo entrato Lembo. Se il buon giorno si vede dal mattino, anche quest’anno il Bronte farà divertire i propri sostenitori. [Benedetto Spanò]

26 Settembre 2011

Bronte non perdona

Debutto “ciclopico” nonostante la pioggia per il Bronte di mister Saitta.
La locale matricola titolare del precedente campio­nato di seconda categoria, infatti, batte con cinque reti gli ospiti del Lineri Misterbianco, che realizzano solo il gol della bandiera.
All’inizio i giocatori di entrambi gli schieramenti si contendono la supremazia in campo, ma nel secondo tempo di gioco a fare la parte del leone è il Ciclope Bronte, che domina interamente la scena.
Il primo tempo si chiude in favore dei locali, con il navigato Imbrosciano che brucia l’entusiasmo del Lineri, riportando il Bronte in vantaggio, dopo che il bravo Nicolosi S. aveva pareggiato la prima rete di Antonuzzo.
In campo si distingue la mascotte Basile, esordiente diciassettenne fino allo scorso anno cresciuto nel vivaio locale dell’Asd Bronte di Gino Lazzaro e Riccardo Saitta, che spicca per tattica e personalità.
Nel secondo tempo non c’è spazio per gli ospiti e la terna di lunga esperienza “Bruno-Antonuzzo-Lembo” affibbia a Lisi altre tre reti e ipoteca i tre punti d’inizio campionato. [Luigi Putrino]
 

News correlate precedenti

RICERCA IN BRONTEINSIEME.IT

Home Page Powered by Associazione Bronte Insieme Onlus